VidaPeperoncini

Il gusto piccante nella tua cucina!

Peperoncini, Prodotti

Peperoncino Bacio di Satana

peperoncino bacio di satana

Il peperoncino Bacio di Satana, conosciuto anche come ciliegia piccante o peperoncino ciliegia appartiene alla specie Capsicum Annuum. E’ un peperoncino tipico della regione dell’Abruzzo.

Potete usarlo in cucina per la realizzazione di diverse ricette e non avendo una piccantezza elevata piace anche a coloro che non necessariamente sono appassionati di peperoncini.

Il suo frutto dalla forma rotondeggiante è di un bel rosso scuro ed è perfetto per essere fatto ripieno.

Il grado di piccantezza è tra 12.000 e 20.000 nella scala Scoville. Sono conosciuti in tutta Italia per essere la specie di peperoncino piccante perfetto per essere fatto ripieno.

Caratteristiche del peperoncino Bacio di Satana

Il peperoncino Bacio di Satana è di colore rosso fuoco. Ha una forma rotondeggiante. Le dimensioni del frutto variano dai 2,5 ai 4 centimetri di altezza.

Quando matura è di colore rosso scuro mentre quando è acerbo è verde.

La pianta del peperoncino Bacio di Satana può arrivare a un’altezza di 40 – 60 centimetri circa.

Una particolarità di questo peperoncino è il suo perdere piccantezza man a mano che matura. Perciò più è acerbo e più è piccante. I semi poi diventano molto duri e abbondanti.

Come usare il peperoncino Bacio di Satana in cucina

Come accade con qualsiasi altro peperoncino potete usare il Bacio di Satana in cucina per la realizzazione di creme e oli moderatamente piccanti. Volendo, vista la sua forma, potete farcirli. Una ricetta tipica vede il peperoncino Bacio di Satana ripieno di tonno e capperi, conservato dopo sott’olio.

Potete usarlo in cucina per portare il piccante sulle vostre tavole, perciò va bene abbinato alla pasta, alla carne e al pesce.

Coltivazione del peperoncino Bacio di Satana

Non è difficile coltivare il peperoncino Bacio di Satana in casa. E’ abbastanza resistente perciò, anche se siete alle prime armi, potete ottenere buoni risultati. La semina deve avvenire tra gennaio e marzo, dipende anche dalla zona e deve avvenire in semenzaio.

Dopo, quando potete maneggiare la piantina, trasportatela in un vasetto di 8 centimetri e tenetela al coperto. Potete spostarla all’esterno quando il terreno è caldo e la pianta non rischia di gelare.

Il tempo di raccolta considerate che si muove intorno agli 80 giorni. Scegliete terreni leggeri e state attenti ai ristagni d’acqua, li teme. Procedete con irrigazioni regolari. Mettete le vostre piantine al sole, hanno bisogno di una buona quantità di luce giornaliera. Per ogni metro quadro non superate le 2-3 piante.

Come conservare il peperoncino Bacio di Satana

La conservazione ideale per il peperoncino Bacio di Satana è sott’olio, questo per via della sua polpa molto spessa. Come dicevo potete anche già farli ripieni così da avere uno spuntino pratico e veloce al quale accedere in qualsiasi momento. Non si presta bene invece all’essiccazione.

Lascia una risposta