Capsicum Annuum: caratteristiche, coltivazione e proprietà benefiche

Il Capsicum Annuum è una delle cinque varietà della specie Capsicum, probabilmente una delle più antiche, appartiene infatti a questa specie il Chiltepin, considerato da molti il peperoncino più simile agli antenati degli attuali peperoncini.

La specie Capsicum Annuum vince il primato di specie più coltivata al mondo, originaria dell’America Centrale, è attualmente molto coltivata in Oriente (Cina, Corea e India), ma anche in Messico, e in due paesi europei, Ungheria e Italia.

Esistono due varietà di Capsicum Annuum con caratteristiche differenti, la Capsicum annuum Acuminatum con piante che vanno dai 40 ai 60 cm di altezza e frutti di forma conica e lunga, a questa varietà appartiene il peperoncino di Cayenna, la Capsicum annuum Cerasiforme con piante dai 20 ai 40 cm, di questa varietà fanno parte i “Peperoncini Nani”, utilizzati molto come decorazione.

I peperoncini Capsicum Annuum hanno una piccantezza medio alta sulla Scala di Scoville.

peperoncini Capsicum Annuum

Capsicum Annuum, caratteristiche della pianta

I peperoncini e le piante della specie Capsicum Annuum sono molto apprezzati anche per fini decorativi, la fioritura di piccoli fiori bianchi avviene a inizio estate, mentre bisogna aspettare la fine del periodo estivo per la maturazione dei frutti che variano molto per forme, dimensioni e colori.

Le foglie sono piccole e ovali, i fiori hanno gli stami gialli-verdi lunghi dai 5 ai 7 cm.

I frutti, dalla forma carnosa e cava all’interno, possono avere forma pendente, tonda o allungata e hanno una colorazione che varia dal bianco al viola, proprio grazie a questa varietà le piante di questa specie vengono vendute come ornamento per giardini e balconi, sebbene i frutti siano anche commestibili.

Capsicum Annuum, la coltivazione

La coltivazione dei Capsicum Annuum è relativamente semplice e il pregio di questa specie è la durata della fioritura che si prolunga fino all’inizio dell’autunno.

Le piante non superano i 60 cm di altezza, per tale motivo possono essere coltivate all’interno di vasi sul balcone, senza risultare ingombranti.

Annaffiate la pianta ogni 2-3 giorni se il clima non è troppo caldo ed evitate ristagni di acqua pericolosi che potrebbero far marcire le radici. Come la maggior parte delle piante ha bisogno della luce del sole, tuttavia, le piante già mature vendute nelle serre e nei negozi di arredamento possono anche rimanere all’ombra. In autunno cercate di esporre la pianta, per quanto possibile, alla luce solare, in modo da farla resistere anche ai primi freddi.

Il terreno ideale per la coltivazione dei Capsicum Annuum deve essere drenante e ricco di materiale organico.

La concimazione può essere fatta ogni 10-12 giorni, aumentando la frequenza quando nascono i frutti.

Peperoncini colorati Capsicum Annuum

 

Capsicum Annuum, le proprietà 

Numerose ricerche hanno dimostrato la stretta correlazione e i benefici apportati dal peperoncino al cuore, rimuovendo infatti le ostruzioni presenti nelle arterie, facilita la circolazione sanguigna e l’espulsione delle tossine.

Alla specie Capsicum Annuum appartiene il peperoncino di Cayenna, molto utilizzato in cucina per il pepe che se ne ricava, ma altrettanto usato per trattamenti fitoterapici grazie alle sue numerose proprietà.

Abbiamo già detto i benefici che apporta al cuore e alla circolazione ma non tutti sanno che il peperoncino è un ottimo aiutante nella perdita di peso, più precisamente non combatte i grassi del nostro organismo ma accelera il nostro metabolismo e grazie al suo effetto termogenico aumenta il numero di calorie bruciate, inoltre aumenta il senso di sazietà riducendo la fame.

Il Capsicum Annuum, o peperoncino, è un ottimo aiutante per la digestione, favorisce la secrezione gastrica e, consumato fresco, è ricco di vitamina C.

La presenza della Capsaicina fa del peperoncino un ottimo analgesico e antiinfiammatorio (Le proprietà della Capsaicina), per tale motivo viene utilizzato per curare artrite e dolori reumatologi, oltre ai più semplici mal di testa e mal di schiena.

Una soluzione di acqua tiepida e peperoncino di Cayenna può essere utilizzata per contrastare rapidamente il mal di denti.

Il peperoncino favorisce la circolazione, aiuta a liberarsi da colesterolo e trigliceridi, è disintossicante e contrasta la perdita di liquidi in eccesso.

Alcune guide insegnano a realizzare una soluzione a base di alcool e peperoncino da utilizzare per contrastare la perdita di capelli.

Capsicum Annuum, curiosità

La specie Capsicum Annuum è arrivata in Europa attorno al XV secolo grazie alle importazioni spagnole e portoghesi, si pensa che fu Cristoforo Colombo nel 1493 a importarlo.

Il nome di questa specie, Capsicum Annuum, rappresentativa della maggior parte di varietà di peperoncini, deriva dal greco “kapto” che significa “mangio con avidità“, il nome gli fu attribuito da Linneo.

Sebbene i peperoncini di questa specie siano adatti per una corretta alimentazione e per favorire la digestione, se ne sconsiglia l’uso, se non dopo consenso medico, a chi soffre di gastrite.

I rami di queste piante vengono utilizzate insieme i frutti a ciliegino, per la realizzazione di bouquet, segnaposto e cesti poichè sono molto durevoli.

 

Leave a Reply