VidaPeperoncini

Il gusto piccante nella tua cucina!

Prodotti

Habanero Orange

Habanero Orange

L’ Habanero Orange è una delle varietà più famose di Habanero, una cultivar appartenente alla specie Capsicum Chinense. E’ caratterizzato da un bel colore arancio e dalla sua forma a lanterna.

Potete usare l’ Habanero Orange in cucina per la realizzazione di diversi piatti.

Fino a qualche anno fa, era reputato uno dei peperoncini più piccanti al mondo. Traguardo ormai raggiunto da altre varietà di peperoncino. Non tutti gli Habanero Orange sono piccanti allo stesso modo in realtà. Molto dipende dalla zona geografica e dal luogo di coltivazione, all’aperto o al chiuso. La piccantezza dell’ Habanero Orange sulla scala di Scoville è compresa tra i 200.000 e i 350.000.

Caratteristiche dell’ Habanero Orange

L’ Habanero Orange è, come ci dice già il nome, di colore arancione. La sua peculiarità è la forma a lanterna, davvero molto decorativa se scegliete di coltivarlo in giardino o in casa. L’altezza della pianta va dai 30 centimetri al metro e mezzo.

Le foglie sono di un verde poco intenso e raggiungono 15 cm di lunghezza e 4 cm di larghezza.

Il peperoncino Habanero Orange può misurare tra i 2 e gli 8 cm di lunghezza, la metà in larghezza. Nonostante si chiami Habanero Orange quando il frutto raggiunge la piena maturazione può essere tendente al rosso e il giallo, alcune volte anche al marrone.

I fiori dell’ Habanero Orange invece hanno la corolla bianca tendente al verde.

Proprietà dell’ Habanero Orange

L’ Habanero Orange condivide le fantastiche proprietà con tutti gli altri Habanero.

E’ una specie particolarmente ricca di vitamina C. Per questo motivo considerato un buon antiossidante.

La sostanza che più di ogni altra gioca un ruolo importantissimo sull’organismo è la Capsaicina, migliora l’afflusso di sangue. E’ risaputo infatti che il peperoncino se assunto nelle giuste quantità è amico del sistema cardio-circolatorio.

La Capsaicina però ha anche altri effetti benefici sull’organismo.

LEGGI: Gli effetti benefici della Capsaicina sul corpo umano

E’ considerato un potente antibatterico, anti-reumatico e stimolante per la produzione dei succhi gastrici.

Coltivare l’ Habanero Orange

Come coltivare l’ Habanero Orange? Quando coltivare l’ Habanero Orange?

L’ Habanero Orange come tutti i peperoncini Habanero può essere coltivato anche in casa.

I semi devono essere piantati in tarda primavera. Se intendete coltivarli trovate un posto soleggiato e procuratevi un suolo caldo e asciutto. Dovete fertilizzarlo con molto materiale organico. Per avviare la germinazione lasciate il seme per due giorni in acqua salata. Dopo avvolgeteli da carta assorbente e riponeteli in una scatola.

Foratela in modo che passi l’aria ma i semi siano protetti. I primi germogli spuntano in base alla temperatura ma, visto che vanno piantati quasi all’inizio dell’estate, probabilmente in una o due settimane potete vederli. Una volta trapiantati dovete aspettare circa 4 mesi prima che arrivino alla loro piena maturazione. Ricordatevi di innaffiarle quotidianamente e di tenerle esposte al sole per almeno 14 ore al giorno.

Se non siete abituati a coltivare peperoncini dovete sapere che è piuttosto resistente e perciò potrebbe essere un buon modo per iniziare. Non teme le piogge estive ma il freddo si, non è una pianta annuale e con il freddo muore.

Coltivare l'Habanero Orange

Pianta Habanero Orange

Come conservare l’ Habanero Orange

Come essiccare gli Habanero Orange?

Per concludere, ecco come conservare l’Habanero Orange. Nonostante siano ottimi freschi, è normale, a fine raccolta, volerli conservare.

Potete essiccarli al forno o direttamente al sole. Apriteli a metà e lasciateli per 14 o 15 ore al giorno al sole. Altrimenti teneteli vicino a una fonte di calore. Temono l’umidità che può compromettere il processo.

Come usare l’ Habanero Orange in cucina

In cucina l’ Habanero Orange è molto apprezzato sia per la sua piccantezza ma anche per il suo aroma inconfondibile visto che non lo possiede nessun’altro peperoncino e resiste alla cottura. Inoltre il suo sapore secondo alcuni è simile a quello dell’albicocca.

Potete usare l’ Habanero Orange per realizzare salse e oli piccanti da utilizzare per accompagnare paste, pesce e carne.

Ideale per ogni tipo di piatto ma la cosa importante come sempre è metterlo poco a poco così da raggiungere la giusta gradazione di piccantezza.

In cucina lo potete utilizzare anche per realizzare delle squisite marmellate piccanti che potete poi abbinare a un sacco di alimenti, primi tra tutti i formaggi ma anche al pesce e alla carne bianca.

Salsa Habanero Orange

Gli Habanero Orange sono molto utilizzati in cucina per la preparazione di una salsa dal caratteristico colore arancione, utilizzata sia come condimento che per la preparazione di sughi per la pasta.

Vi presentiamo qui di seguito due varianti della ricetta della Salsa di Habanero Orange, la prima è una salsa molto piccante realizzata utilizzando soltanto i peperoncini, la seconda è più saporita e viene prodotta utilizzando anche altri ortaggi.

Ricetta Salsa Habanero Orange piccante

Come per la maggior parte dei peperoncini piccanti è consigliabile utilizzare dei guanti in lattice per maneggiare i frutti aperti durante la preparazione.

  • Lavate e tagliate i peperoncini scartando il picciuolo e i semi interni.
  • Asciugate bene i peperoncini con della carta assorbente.
  • Tagliate i frutti a pezzettini e metteteli a rosolare in una padella per alcuni minuti con un filo di olio.
  • Aggiungete l’aceto e il sale a piacimento.
  • Coprite la pentola e fate cuocere i peperoncini a fiamma bassa per 10 minuti circa, mescolando ogni tanto, fino a quando non sono ben cotti.
  • Durante la cottura potete aggiungere altro olio, l’importante è che i peperoncini non si brucino.
  • Una volta cotti, frullate i peperoncini.
  • Conservate la salsa in barattoli di vetro con chiusura ermetica coprendola con un filo di olio.

 

Ricetta Salsa Habanero Orange con verdure

  • In una pentola fate rosolare a fuoco basso l’aglio schiacciato assieme alle carote tritate e le cipolle fino a quando le carote non risultano morbide.
  • Lavate e tagliate gli Habanero scartando i semi.
  • Mettete anche il peperone in pentola e lasciate cuocere a fiamma bassa.
  • Dopo 5 minuti aggiungete i pomodori, tagliati a pezzi grossi, lasciate cuocere altri 5 minuti e aggiungete gli Habanero tagliati a pezzetti.
  • Lasciate cuocere finché non si riassorbe completamente qualsiasi liquido.
  • Frullate il tutto aggiungendo un pò di aceto e limone per attenuare il gusto piccante e dare un pizzico di acidità alla salsa.

Lascia una risposta