Jalapeno

Lo Jalapeno è uno dei peperoncini più utilizzati in tutto il mondo, molto utilizzato nella cucina messicana, è particolarmente apprezzato per il suo potere afrodisiaco e per il suo gusto moderatamente piccante, il suo grado di piccantezza infatti non è molto elevato, oscilla tra i 2.500 e le 15.000 SHU anche se alcune varietà raggiungono i 25.000 SHU.

Il peperoncino Jalapeno prende il nome dalla città di Jalapa (Xalapa), in Messico.E’ conosciuto anche con i nomi di Gordo, Cuarsmenho, Huacinango. Appartiene alla specie Capsicum Annuum.

Peperoncino Jalapeno

Jalapeno: caratteristiche

I frutti di questa pianta sono lunghi tra i 5 e i 10 centimetri e larghi 2-4 cmpresentano una forma a cornetto allungata con base rotonda,  il loro colore varia dal verde al rosso scuro quando sono maturi. Possono essere raccolti in qualsiasi momento a seconda del proprio gusto o dell’utilizzo che se ne vuole fare, lasciandoli maturare, il colore tenderà al rosso, il sapore sarà più dolce e il frutto avrà una piccantezza maggiore.

La polpa del frutto, ricca di semi, è distribuita sulle pareti, per questo motivo una delle ricette preferite da chi adora questi peperoncini sono gli Jalapeno ripieni.

La pianta dello Jalapeno raggiunge al massimo i 55-60 cm di altezza, tuttavia tende ad allargarsi e occupare spazio, è quindi consigliato, se possibile, trapiantare la pianta in un terreno con maggiore spazio, tuttavia è comunque possibile coltivare lo Jalapeno in vaso.

Il fiore di Jalapeno è bianco, molto grande e con 5/6 petali.

Le varietà di Jalapeno esistenti sono molto diverse, ognuna ha le sue peculiarità, c’è il Purple, il Jumbo, l’Early e molti altri.

 

Coltivare lo Jalapeno

Come coltivare il peperoncino Jalapeno messicano?

Rispetto ad altri tipi di coltivazione, coltivare lo Jalapeno è una procedura abbastanza semplice che non richiede alte temperature e si adatta con facilità al clima.

Per coltivare lo Jalapeno in vaso, scegliete un contenitore abbastanza largo, con un diametro di 20-40 cm sarebbe l’ideale e identica misura per quanto riguarda la profondità.

Il terriccio ideale per lo Jalapeno deve essere leggero, drenante e ricco di nutrienti. E’ preferibile non fertilizzare il terriccio, a voi la scelta, sappiate che l’ azoto favorisce la crescita della pianta ma può ridurre la produzione di frutti. Lo zolfo invece favorisce la crescita di frutti dal gusto intenso. Se scegliete di fertilizzare il terriccio, effettuate questa operazione prima del travaso.

Il Ph del terriccio dovrebbe essere tra 5,5-6,5 per una migliore crescita. Si può coltivare lo Jalapeno sia in un terreno sabbioso che terroso, qualora risulti troppo compatto, mischiatelo con dell’argilla per aumentare il drenaggio.

Quando vedrete le prime foglie, trapiantate la pianta in un vaso più grande o nella terra di un orto per dare maggiore libertà di crescita ai germogli e spostate il vaso in un luogo più illuminato.

Per il rinvaso scegliete un terreno ben irrigato e comprimetelo bene sopra le radici una volta travasato.

Ruotate spesso il vaso, in modo che sia i frutti che la pianta non crescano storti in direzione del sole.

Irrigazione del peperoncino Jalapeno

Lo Jalapeno necessita di almeno 6 ore di sole, se l’esposizione al sole dovesse essere maggiore, adeguate l’irrigazione della pianta.

Non esagerate con le annaffiature soprattutto nei mesi di Marzo e Aprile quando il clima è ancora rigido e l’acqua potrebbe gelare, irrigate le vostre piante solamente quando la superficie del terreno è completamente asciutto.

Fate in modo che il terreno sia sempre umido ma innaffiatelo raramente per evitare ristagni pericolosi.

CONSIGLIO: Una volta superati i 35-40 cm di altezza, utilizzate un tutore per fissare la vostra pianta

Quando coltivare il peperoncino Jalapeno?

I mesi ideali per piantare i semi di Jalapeno sono Marzo e Aprile. In caso di travaso aspettate il mese di maggio.

La fioritura, caratterizzata da fiori bianchi, avviene tra Giugno e Agosto.

Quando raccogliere lo Jalapeno?

Una volta trascorsi  tre mesi dalla germinazione potete raccogliere i peperoncini Jalapeno verdi, molto più aspri e medio piccanti, oppure attendere che si colorino di rosso. Questi ultimi hanno un sapore più dolce, ma raggiungono un grado di piccantezza più elevato.

Indicativamente, il periodo per raccogliere i peperoncini Jalapeno va da Luglio a Ottobre, maggiore tempo aspettate, maggiore sarà la piccantezza del frutto.

Peperoncino Jalapeno Rosso

 

Conservare i peperoncini Jalapeno

Lo Jalapeno è un peperoncino che si presta a vari tipi di conservazione sebbene gli amanti di questi frutti preferiscano consumarli freschi.

Potete mettere gli Jalapeno sott’olio, sottaceto o in salamoia oppure potete procedere alla più classica essiccazione.

Essiccazione lo Jalapeno

Come essiccare i peperoncini Jalapeno?

Una volta raccolti potrete essiccare i vostri peperoncini per una migliore conservazione. Potete scegliere tra due tipi di essiccazione, al sole, più classica, o al forno qualora non abbiate un clima favorevole.

Essiccazione al sole

E’ possibile creare una collana di peperoncini da appendere al sole facendo passare con un ago il filo all’interno dei vari frutti, tuttavia, trattandosi di un frutto piuttosto carnoso, è sconsigliata questa tecnica.

Essendo un frutto di piccole dimensioni ma pur sempre carnoso è preferibile lasciare il peperoncino a essiccare al sole, sopra un foglio di carta assorbente o del cotone, soltanto dopo averlo tagliato a metà.

Essiccazione in forno

L’essiccazione in forno è sicuramente una tecnica più rapida.

Preriscaldate il forno a 50°-60°, lavate bene i peperoncini, tagliateli a metà e riponeteli senza che si tocchino nel forno, continuate a girarli per 2/3 ore.

I benefici dello Jalapeno

Che il peperoncino faccia bene alla salute non è un mistero. Dopotutto, la Capsaicina, il principio attivo del peperoncino, apporta davvero molti benefici al nostro organismo. Ha proprietà analgesiche, è antibatterica, ripulisce il sangue dal colesterolo in eccesso.

Secondo recenti studi, la Capsaicina è utile anche contro l’insorgere di alcune forme di cancro. Mangiare peperoncino aiuta il metabolismo a funzionare meglio: i soggetti che intendono perdere peso e che hanno un ciclo metabolizzante sballato possono ricorrere all’utilizzo della Capsaicina.

Ma i vantaggi del fare regolare utilizzo del peperoncino non finiscono qui: contiene molte vitamine positive, come la A e la C, oltre ai flavonoidi, ovvero l’alfa-carotene, il beta-cartone.

Nel caso dello Jalapeno, delle ricerche approfondite hanno confermato il potere afrodisiaco dei piatti a base di questo peperoncino.

 

Peperoncini Jalapeno in cucina

Ricette con i peperoncini Jalapeno

Lo Jalapeno è uno dei peperoncini più utilizzati in cucina per merito del suo gusto piccante moderato, facilmente apprezzabile anche da chi non adora il bruciore provocato dalla Capsaicina.

Soprattutto nei fast food americani vengono serviti assieme ai maxi burger come contorno, qui in Italia vengono invece prevalentemente usati per preparare una conserva sottaceto, ottimi soprattutto come antipasto.

Per preparare gli Jalapeno sottaceto vi serviranno:
– Peperoncini Jalapeno
– Aglio
– Origano, maggiorana, coriandolo, alloro ( ingredienti a piacimento per una ricetta più saporita)
– 150 ml aceto bianco

La ricetta dei Jalapeno sottaceto è la stessa per fare qualsiasi peperoncino sottoaceto

I peperoncini Jalapeno vengono utilizzati anche per preparare salse e pesti con cui condire nachos, tortillas e panini. Recentemente anche la McIlhenny Company, azienda che possiede il marchio Tabasco Sauce ha prodotto la famosa salsa Tabasco al gusto Jalapeno, conosciuto come Tabasco Jalapeno.

 

Leave a Reply