Pasta di peperoncino

Parliamo oggi della pasta di peperoncino, una ricetta sfiziosa per portare qualcosa di nuovo in tavola, dal gusto piccante, ideale per uno spuntino veloce oppure per proporre qualcosa di stuzzicante se avete ospiti a casa.

La ricetta della pasta di peperoncino è facile da realizzare e perfetta per qualsiasi occasione.

Per preparare la pasta di peperoncino serve un vassoio, due stracci, un mixer e 24 ore di tempo per l’essiccazione dei peperoncini piccanti. Detto questo, vediamo gli ingredienti che sicuramente avete già in casa.

Come fare la pasta di peperoncini?

Qui sotto gli ingredienti e il procedimento per la realizzazione della pasta di peperoncino

Ingredienti pasta di peperoncini

  • Sale grosso (un po’, serve per essiccare i peperoncini)
  • Aglio (2 spicchi)
  • Peperoncino piccante (300 grammi)
  • Olio d’oliva (100 millilitri)

Preparazione della pasta di peperoncino

La ricetta della pasta di peperoncino è semplice, innanzitutto iniziamo con quattro step fondamentali per la preparazione dei peperoncini da utilizzare:

  1. Prendete i vostri guanti in lattice, indossateli e controllate che vi stiano a pennello, se non sono comodi non potrete lavorare bene. Pulite i peperoncini, prima con l’acqua corrente e successivamente (dopo che li avete asciugati) rimuovete la polpa. Dividete a metà il peperoncino, per lunghezza, ma prima staccate il picciolo. Ricordate, anche i semi possono essere eliminati!
  1. Prendete un vassoio e un panno (o straccio) in cotone. Assicuratevi che entrambi gli oggetti siano puliti, prendete il panno e sistematelo bene nel vassoio. Mettete il sale grosso, in seguito mettete uno ad uno i peperoncini. Aggiungete altro sale grosso, così da cospargerlo bene. Prendete un altro panno e coprite il tutto.
  1. Lasciate il vassoio a riposo, almeno 24 ore, lontano da fonti di calore o dall’esposizione alla luce solare. Attraverso questa procedura i peperoncini perdono l’acqua e possono quindi essere utilizzati. Quando sono pronti non vi resta che pulirli, altrimenti risulteranno molto salati!
  2. Prendete il frullatore, mettete i peperoncini sciacquati, l’aglio e l’olio a piacimento per insaporire il tutto. Frullate fino a quando la pasta non risulta omogenea.

Come mangiare la pasta di peperoncino? I migliori abbinamenti

Con cosa abbinare questa pasta dal gusto piccante? La pasta di peperoncini la potete accompagnare con i seguenti alimenti:

Il pane (sono perfetti i crostini così come la schiacciata, anche quella secca), il pollo (fritto, alla griglia, arrosto…), nelle insalate (un cucchiaio di pasta all’interno per accentuare il gusto), con i formaggi (vi potete sbizzarrire), con la pizza (anche su tutte, va a gusto personale) etc.

 

Leggi anche: Come preparare la crema di peperoncino

Conservare la pasta di peperoncino

Ovviamente non ci aspettiamo che la consumiate in un solo giorno. La soluzione migliore è quindi conservare la vostra pasta, questo vi permetterà di consumarla più a lungo.

Utilizzate un vasetto di vetro, adeguatamente pulito e disinfettato prima dell’uso, versate la pasta e sigillate con il tappo. L’ideale è utilizzare i barattoli con chiusura ermetica. È necessario il sottovuoto, dovete quindi far bollire il vasetto. Occorre circa 30 minuti.

Leave a Reply