Patè di peperoncino, la ricetta fai da te

Avete mai sentito parlare del patè di peperoncino?

Potete ottenere, seguendo la ricetta che vi mostro oggi, una crema più o meno piccante in base al tipo di peperoncino che scegliere di utilizzare.

Potete sfruttarlo come un vero e proprio metodo di conservazione per far durare di più i peperoncini raccolti. Si rivela anche un ottimo regalo nelle varie occasioni, perfetto per chi come voi è amante del piccante.

Ancora una volta siamo noi italiani a diffondere prodotti gastronomici unici in tutto il mondo, il patè di peperoncino è appunto noto in Sicilia e Calabria nonché sue terre di origine. Dunque vediamo come preparare in casa il patè di peperoncino, cominciamo con gli ingredienti e successivamente vediamo passo per passo la preparazione.

Come fare il patè di peperoncino in casa, la ricetta

Ingredienti

  • Sale grosso, 140 grammi (serve per essiccare i peperoncini)
  • Peperoncino, 300 grammi bastano
  • Olio d’oliva extravergine, bastano 90 grammi
  • Aglio, ne basta uno spicchio

Utensili necessari

Prima di cominciare vi ricordo delle cose importanti, il patè di peperoncino non è una ricetta da fare all’ultimo momento. Servono molte ore di attesa, così che i peperoncini possono essere utilizzati. Inoltre vi occorre per la realizzazione del patè un frullatore e una teglia.

Procedimento patè al peperoncino

  1. Una ricetta semplice e ottima, dovete cominciare proprio dalla lavorazione dei peperoncini. Ricordatevi di usare dei guanti in lattice quando li maneggiate. Quindi come prima cosa prendete i peperoncini ed eseguite un lavaggio accurato. L’acqua di rubinetto è sufficiente.
  1. Procedete adesso con la pulizia interna. Vi occorre un coltello che taglia molto bene. Per pulire i peperoncini non dovete fare altro che rimuovere il picciolo e dividerli a metà. Per fare quest’ultimo procedimento seguite il senso di lunghezza del frutto. Sono da rimuovere sia i semi che si trovano all’interno che la polpa dell’alimento.
  1. Prendete un vassoio, questo dovete foderarlo con attenzione utilizzando uno straccio pulito. Adesso spargeteci sopra circa 70 grammi di sale. Una volta che lo avete cosparso metteteci sopra i peperoncini tenuti da parte. Fatto questo usate l’altro sale rimasto e copriteci tutti i peperoncini.
  2. Da questo preciso momento non vi resta che coprire il tutto usando un altro straccio. Per il momento siete fermi visto che i peperoncini devono rimanere fino a 48 ore coperti.
  3. Passato questo tempo notate come i peperoncini non hanno più acqua, significa che sono pronti. Dovete perciò togliere il sale aiutandovi con un pennello da cucina.
  4. Prendete il mixer da cucina, metteteci dento i peperoncini, l’olio di oliva e l’aglio avendoci prima rimosso la parte centrale, il cuore. Frullate fino a quando non avete ottenuto una crema liscia. A questo punto il vostro patè al peperoncino è pronto per essere servito.

Non esagerate con il consumo di questo alimento visto che, per quanto il peperoncino è benefico, è pur sempre calorico e non d’aiuto all’organismo quanto utilizzato in considerevoli quantità. Potete usare il patè di peperoncino sui crostini da servire come antipasto.

Leave a Reply